Ci sono 33 utenti on line!


La Bottega dell'Usato: intervista al mercatino
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 08 Marzo 2017

La bottega dell'usatoSei mesi fa su Mercatini d'Italia è nata una iniziativa particolare: intervistare i mercatini dell'usato per conoscerli meglio e, a loro volta, dargli la possibilità di raccontarsi. Da ottobre ne abbiamo fatta di strada, con ben diciassette interviste (compresa questa) da Nord a Sud, di regione in regione.

Tante storie e cimeli da condividere, una sola cosa in comune: la felicità nel fare un lavoro che dà grandi soddisfazioni. Un lavoro che sa come sorprendere, che mette i gestori dei negozi a contatto con la gente e con ciò che hanno vissuto.

Oggi andiamo a conoscere La Bottega dell'Usato, mercatino dell'usato a Casale Monferrato in provincia di Alessandria. I proprietari Daniela, Alessandro, Enzo e Silvana ci hanno raccontato com'è nata la loro avventura in questo settore.

La Bottega dell'Usato si racconta su Mercatini d'Italia

Quando è nato il vostro mercatino dell'usato e da dove viene la passione per questo settore? Il nostro mercatino è nato il 6 agosto 2007. L'idea arriva dalla passione dei miei genitori per le cose antiche, abbiamo così deciso di intraprendere quest'avventura, creandone col tempo una vera azienda.

In quali articoli è specializzato per la vendita? Vendiamo principalmente mobili e casalinghi di ogni genere, ma anche articoli da collezione, antiquariato, vintage, borse firmate, bigiotteria, libri, dischi e così via.

La Bottega dell'usato

Come sono i vostri clienti? Ce ne sono molti di abituali? Abbiamo svariati tipi di clienti, dagli abitué che passano anche tutti i giorni per curiosare tra i nuovi arrivi, e per cercare il pezzo d'occasione, ai clienti saltuari che però ci seguono anche sulla nostra pagina Facebook.

Qual è stato l’oggetto più strano che avete venduto? E quello con la storia più affascinante? L'oggetto più strano che abbiamo venduto è stato un letto rotondo girevole telecomandato. Capitano anche articoli con una storia molto affascinante, dalla macchinetta per fare il burro, anni '30, al lavabo fuoriporta in rame, che veniva usato per per lavare le mani prima di entrare in una casa signorile o in un castello. Ce se sarebbero davvero molti, qui può capitare di tutto.

Quali sono le caratteristiche del mercatino e per cosa si differenzia dagli altri? La caratteristica della nostra bottega è quella di essere un ambiente familiare e amichevole. Teniamo molto alla pulizia e alla disposizione della merce, cosa non semplice, in quanto esponiamo su 900 metri quadri, cambiando di frequente gli articoli in vetrina (ne abbiamo 4). Se la merce si presenta bene, come si dice "si vende da sola".

La Bottega dell'usato

Quali sono gli articoli che i vostri clienti comprano più spesso? Gli articoli più venduti, oltre ai mobili, nostro punto di forza, sono i casalinghi.

Secondo voi quale sarà il futuro dell'usato? Secondo noi il mercato dell'usato da qualche anno a questa parte ha preso piede in Italia, sarà per via della crisi. La gente ha iniziato a limitare gli sprechi rivalorizzando l'idea del riciclo. Chi compra da noi, spesso trova articoli che non ci sono più in commercio, ma soprattutto trova la convenienza sul prezzo.

La Bottega dell'Usato ti aspetta in via Adam 96 a Casale Monferrato (AL). Per maggiori informazioni è possibile contattare il punto vendita al numero 0142 561915, oppure scrivere all'indirizzo email info.bottegausato@gmail.com.

Come partecipare alle nostre interviste

Vorresti pubblicare un'intervista su Mercatini d'Italia? L'iniziativa è gratuita e partecipare è davvero semplicissimo. Ecco cosa devi fare:

1. Vai alla pagina Facebook di Mercatini d'Italia e scrivici in un messaggio privato la tua richiesta di partecipazione, indicando il nome del tuo mercatino dell'usato.

2. Appena possibile ti risponderemo per farti sapere quando verrà pubblicata la tua intervista e ti daremo le informazioni di cui avrai bisogno. Non dovrai pensare a nulla se non rispondere a qualche domanda e inviarci alcune foto del tuo punto vendita. Di tutto il resto ci occupiamo noi!

3. Il giorno della pubblicazione il tuo articolo sarà online sul nostro sito e lo condivideremo su Facebook. Fatto!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente