Ci sono 15 utenti on line!


Il target dell'usato: com'è cambiato nel tempo
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 25 Ottobre 2017

comprare-usatoChi compra usato oggi non lo fa per le stesse ragioni di vent'anni fa, perché il mondo dell'usato è cambiato radicalmente e sono cambiate anche le persone. Col tempo un'evoluzione culturale ha trasformato il modo di fare acquisti e di concepire il mercato di seconda mano, che ora non è più visto come qualcosa di scadente da scegliere solo in caso di necessità.

L'usato è diventato il simbolo di un'economia circolare ed ecosostenibile in grado di mantenere alto il livello di qualità alla pari del nuovo, ma senza tutte quelle conseguenze negative che sono causa dell'inquinamento globale (sprechi di energia e di risorse, sfruttamento delle materie prime e così via). Inoltre, l'usato è considerato alla moda grazie al settore del vintage, sempre più ricercato sia nell'abbigliamento sia nell'arredamento. 

Vediamo insieme qual è il target dell'usato oggi e perché comprare oggetti di seconda mano è diventato una vera e propria scelta di vita.

Il nuovo target dell'usato: chi lo compra oggi?

  • Chi ama il vintage e tutto ciò che è del passato, considerandolo come qualcosa di bello e unico per arredare la propria casa, per vestirsi o fare regali originali e con un significato.

vintage-comprare-usato

  • Chi conosce già il riuso perché è abituato a liberare spazio in casa vendendo ciò che non gli serve e sa che nei mercatini dell'usato può trovare quello che gli interessa veramente ad un prezzo più conveniente.

  • Chi sa che grazie ai mercatini dell'usato può trovare occasioni anche moderne, di ottima qualità e fattura, e in qualsiasi settore: dall'abbigliamento ai casalinghi, dai mobili agli elettrodomestici, dagli articoli di elettronica ai complementi d'arredo.

  • Chi considera l'ecologia e l'ecosostenibilità molto importanti per il benessere sociale e la salute ambientale, ben sapendo che comprare usato aiuta ad evitare numerosi sprechi ed è un ottimo modo per insegnare ai bambini a crescere più responsabilmente.

Perché comprare usato è diventato una scelta di vita?

Il piacere della scoperta. Comprare usato è un'esperienza diversa dal solito shopping in un negozio tradizionale. Quando si va in un mercatino al piacere dell'acquisto si unisce quello della sorpresa, perché si possono trovare oggetti unici, diversi, rari o da collezione. Chi compra usato sa che ogni giorno è una scoperta di cimeli e articoli inaspettati.

second-hand-shop

Moda, gioco, scambio. Comprare usato vuol dire avere la possibilità di scambiare oggetti e trovare qualcosa che si cercava da tempo. Si trasforma così in un gioco di dare e ricevere sempre più interessante, particolare ed insolito. È una moda insomma, che trasforma un semplice acquisto in un atto entusiasmante che entra a far parte della nostra cultura.

Ecosostenibilità. Le persone si interessano sempre di più all'ambiente, ai cambiamenti climatici e ai problemi causati dall'inquinamento. Comprare usato permette di non sprecare oggetti, di rimetterli in circolo e farli vivere ancora a lungo. La conseguenza è un maggior rispetto per ciò che si acquista e la consapevolezza di entrare a far parte della community del riuso che con un piccolo gesto aiuta a sostenere e preservare la salute ambientale.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente