Ci sono 1 utenti on line!


Mercatini di Natale: scegli quelli ecosostenibili
Mercoledì 12 Dicembre 2018
Giulia Giarola

mercatini-natale-ecologiciI mercatini di Natale sono tra le mete più ambite in questo periodo dell’anno. Sempre più persone però sono alla ricerca di luoghi che propongano anche iniziative ecosostenibili, per contribuire a frenare l’inquinamento causato dagli sprechi e dall’eccessivo consumismo natalizio.

Si può scegliere di agire in modo responsabile, quindi prendendo i mezzi pubblici per arrivarci e acquistando solo prodotti locali o realizzati con materie prime riciclabili, ancora meglio si possono visitare dei mercatini green fino al midollo.

Sono tre le località che hanno deciso di organizzare i propri mercatini di Natale in modo “ecologico”. Tre mete per gustare tutto il fascino del periodo natalizio e allo stesso tempo rispettare l’ambiente. Vediamole insieme.

Mercatino di Natale a Trento

Dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019 in Piazza Fiera e in Piazza Cesare Battisti si svolge la 25° edizione del Mercatino di Natale all’insegna dell’artigianato, della tradizione e della sostenibilità ambientale. Oltre 90 casette di legno dove trovare di tutto, dagli addobbi alle specialità gastronomiche con una sezione dedicata ai sapori e alla degustazione di numerose specialità della tradizione: tipici dolci trentini, come strudel, torta sbrisolona e zelten e il classico vin brulè.

mercatino-natale-trento

L’evento è molto attento alle tematiche ambientali sostenendo le proposte green su diversi punti. L’energia elettrica utilizzata per il Mercatino di Natale di Trento è prodotta da fonti rinnovabili e fornita da Dolomiti Energia S.p.A. che produce energia dalle centrali idroelettriche delle Dolomiti e offre energia pulita al 100%, verrà realizzata un’attenta raccolta differenziata e incentivato l’utilizzo di stoviglie lavabili, riutilizzabili o compostabili. Inoltre per gli acquisti vengono utilizzate shopper di carta frutta, ottenute dal riciclo dei contenitori TetraPack.

E infine un occhio anche alla mobilità sostenibile perché saranno messi a disposizione treni storici speciali riservati ai visitatori del mercatino, con locomotore elettrico d’epoca e carrozze degli anni ’50 e ’60.

Mercatino di Natale a Bressanone

Il Mercatino di Natale di Bressanone dal 23 novembre 2018 al 6 gennaio 2019 è uno dei più belli dell’Alto Adige. Caratterizzato dall’essere un Green Event, qui troverete una gestione dei rifiuti ben organizzata e una gestione dell’energia rivolta al risparmio. Inoltre sarà incentivata la mobilità sostenibile.

mercatini-di-natale-bressanone

Saranno circa 37 gli espositori presenti nella piazza del Duomo di Bressanone che propongono artigianato artistico, decorazioni natalizie, articoli da regalo e delizie culinarie con cibi e bevande stagionali, regionali e con ingredienti biologici. I visitatori possono trovare anche laboratori per imparare antichi mestieri come la lavorazione del feltro o la creazione di corone d’Avvento.

Mercatini in cortile a Lucca

LuccaInvita è la prima Associazione della Provincia di Lucca che nel 2008 ha ideato e organizzato mercatini dell’usato e del baratto per privati. Si chiama Mercatini in cortile e si svolgerà al Foro Boario di Lucca il 26 e 27 gennaio 2019. Un mercatino in cui nessuna cosa è da buttare, tutto può essere riutilizzato, barattato o venduto.

Una festa del riciclo creativo che non è solo un modo per affrontare con fantasia e ingegno la crisi economica, ma anche quello di esprimere un contatto con le nostre origini dimenticate per riproporle in chiave moderna. I mercatini dell’usato favoriscono il consumismo etico e il riuso degli oggetti, quegli oggetti vecchi e usati e quasi sempre pieni di ricordi e amore. Ai mercatini dell’usato venditori e acquirenti sono sullo stesso piano e il negoziato è un momento divertente, l’importante è chiacchierare, il tempo si dilata e la fretta non esiste.

Ai Mercatini in cortile si può trovare di tutto e il divertimento è per chi espone i propri oggetti e per chi li va a cercare, un’occasione unica per chi vuole disfarsi degli oggetti di casa che non usa più. Al Foro Boario sono presenti 124 banchetti di espositori per la giornata del sabato e della domenica e la roba esposta è varia: oggetti di casa, piccola mobilia, abbigliamento, bijoux, libri, dischi, quadri e tanto altro. Orario al pubblico dalle ore 09.00 alle 19.30, ingresso gratuito.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo anche tu su Facebook!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente